SARDIGNA NATZIONE INDIPENDENTZIA - UNIDADE INDIPENDENTISTA

Su Forum de sos Indipendentistas Sardos / Il Forum degli Indipendentisti Sardi


    A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Condividi
    avatar
    frantziscu 28abrili

    Messaggi : 58
    Data d'iscrizione : 04.02.09
    Età : 27
    Località : ceraxius (ca)

    A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  frantziscu 28abrili il Mar Apr 14, 2009 11:29 pm

    A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Contestualmente alla polarizzazione dello scontro fra le forze colonialiste e quelle anticolonialiste era auspicabile che i settori coscienti della gioventù sarda inaugurassero un percorso politico unitario che le organizzazioni politiche indipendentiste hanno il dovere di sostenere con tutte le loro forze.

    I giovani sardi sono le prime vittime del colonialismo italiano. Precariato, emigrazione forzata, disoccupazione, sfruttamento sul lavoro, arruolamento indotto nelle forze d’occupazione italiana, alcolismo, consumo di droghe, privazione culturale e linguistica, deradicamento sociale e marginalizzazione sono tutti aspetti tipici dei regimi coloniali che si abbattono sulle fasce più deboli della società e in particolare sulle sue componenti giovanili. Inoltre il colonialismo italiano riproduce la sua egemonia all’interno del contesto sociale sardo proprio attraverso le strutture della scuola e della propaganda coloniale minando alle fondamenta, giorno dopo giorno, il senso di appartenenza e l’identità culturale e nazionale delle nuove generazioni dei sardi. Le forze coloniali agiscono in maniera radicale sulle nuove generazioni sarde facendo perno sull’indottrinamento italianista per rendere più facile la penetrazione colonialista e capitalista nella nostra terra.

    Negli ultimi due anni il processo di convergenza delle forze sane della nazione sarda su un programma di liberazione nazionale e sociale ha fatto passi da gigante. Il nostro progetto di unità nazionale è un progetto di “grande politica”, perché vuole costruire una alternativa concreta e fattiva al regime di miseria e decadenza instaurato dallo stato italiano nella nostra terra. Un progetto che ha come obiettivo intermedio l’allargamento del regime di sovranità, la difesa degli interessi dei lavoratori sardi e dell’ambiente e la piena valorizzazione della nostra identità nazionale e culturale. Ma qualunque progetto di “grande politica” è orientato necessariamente verso il futuro. Le forze sane della nostra nazione non mirano a costruire carriere politiche sulla pelle dei sardi, a ritagliarsi nicchie di potere fine a sé stesso e a battere cassa con le facili parole d’ordine indette dall’egemonia degli attuali colonizzatori. Chi oggi lavora quotidianamente al rafforzamento di un blocco anticolonialista plurale, coeso ed organico, non può che salutare con entusiasmo la costituzione della gioventù indipendentista unitaria. Essere indipendentisti in Sardigna oggi significa essere aperti al futuro e lungimiranti. Fra i giovani sardi si sta affermando, sia in patria che nell’emigrazione, un diffuso senso di appartenenza culturale e in particolare sono molti i giovani che si stanno avvicinando all’ideale della liberazione nazionale e sociale del nostro popolo. Questo perché oggi essi non vedono alcuna possibilità di inserirsi in un contesto sociale, lavorativo e culturale adeguato alle loro migliori aspettative nella loro terra natale. L’indipendentismo si caratterizza giorno dopo giorno come una forza giovane, proprio per il fatto che ai giovani il colonialismo italiano sbatte le porte in faccia o prospetta loro magri percorsi di vita e di affermazione professionale e culturale.

    Per questi motivi è auspicabile che sa Giuventude Indipendentista Sarda si rapporti alle forze sindacali sarde di classe e ai circoli degli emigrati sardi anticolonialisti, instaurando un circolo virtuoso con queste forze, capace di analizzare le contraddizioni del colonialismo a livello teorico e di approntare corrette strategie politico-operative di intervento per fare fronte alla declinazione coloniale della contraddizione capitale-lavoro in Sardigna e alla questione drammatica dello spopolamento dei paesi e dell’emigrazione forzata.

    La nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda è una ventata di freschezza che fa ben sperare tutti i patrioti che lottano per l’abbattimento del regime coloniale italiano in Sardigna. A Manca pro s’Indipendentzia si impegna quindi a favorire la crescita e il percorso di formazione dei giovani militanti della Gioventude mettendo a disposizione le sue forze e le sue energie militanti, culturali ed intellettuali sostenendo la formazione di nuclei organizzati della Gioventude su tutto il territorio nazionale e intavolando con sa Giventude una dialettica politica costante e franca.

    Sassari, 9 aprile 2009

    Marianu

    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 03.04.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Marianu il Mer Apr 15, 2009 12:03 am

    Ottimo documento!

    E Sardigna Natzione che aspetta a pronunciarsi sulla nascita della Giuventude Indipendentista?

    Marku

    Messaggi : 306
    Data d'iscrizione : 26.02.09
    Età : 65
    Località : Bidha'e Cresia

    bandara beni...

    Messaggio  Marku il Mer Apr 15, 2009 3:09 pm

    Saludi, bandara beni a chistionai de custa nascida, chi is giovunus si donghint un'organizatzioni indipendenti de is siglas connottas, chi iscipiant puru ita fai e cumenti dhu fai. Nosus ca seus ammatuchendi de edadi, dhi si depeus lassai logu, duncas abberri un'arrexonu mannu e francu, poita ca su movimentu teniri abbisongiu de concas e de peis bonus e giovunus puru. Duncas auguraus, bonu trabballu, po poni in peis in manera diferenti po fintzas'e sa manera de si cunfrontai cun sa genti, cumenti'e dhi fai lompi is ideas de s'indipendentzia, cumenti'e valori de su populu e de sa natzioni sarda. Saludus indipendentistas.


    Ultima modifica di Marku il Mer Apr 15, 2009 5:41 pm, modificato 1 volta
    avatar
    juanna maria

    Messaggi : 319
    Data d'iscrizione : 03.02.09
    Località : potene secare tottu sos frores...ma non potene prennere su beranu

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  juanna maria il Mer Apr 15, 2009 5:33 pm

    custa est una bella nova Very Happy a su mancu si abbassat s'etate media de sos e sas indipendentistas cheers cheers cheers

    W sa Zoventute lol!

    pippotto

    Messaggi : 3
    Data d'iscrizione : 23.02.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  pippotto il Dom Apr 19, 2009 11:25 pm

    Marianu ha scritto:Ottimo documento!

    E Sardigna Natzione che aspetta a pronunciarsi sulla nascita della Giuventude Indipendentista?

    intendi dire di Unidade/i de sa Giuventude/i Indipendentista Sarda?
    quella che ha pubblicato la "Carta di chiamata per l'unità della Gioventù indipendentista sarda"? Ma è la stessa che magari nel frattempo ha cambiato nome (e contenuto della "Carta")?
    avatar
    Supastori

    Messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 18.02.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Supastori il Lun Apr 20, 2009 2:48 pm

    pippotto ha scritto:
    Marianu ha scritto:Ottimo documento!

    E Sardigna Natzione che aspetta a pronunciarsi sulla nascita della Giuventude Indipendentista?

    intendi dire di Unidade/i de sa Giuventude/i Indipendentista Sarda?
    quella che ha pubblicato la "Carta di chiamata per l'unità della Gioventù indipendentista sarda"? Ma è la stessa che magari nel frattempo ha cambiato nome (e contenuto della "Carta")?

    Penso che quella "Carta de Tzerriada" più che chiamare a raccolta "tutti" i giovani sardi indipendentisti , chaimi a raccolta solo i giovani sardi indipendentisti e socialisti.
    Basta leggerla e si nota subito l'impronta socialista che questa carta vuole fare trasparire.Non sono contrario per questo ma per il fatto che , se ci si appropia di un nome Come "Gioventudi Indipendentista Sarda" e ancora non si è superato quel settarismo ideologico che pervade le menti di molti giovani e adulti indipendentisti-socialisti sardi allora oltre a non poter richiamare tutti i giovani sardi non ci si può nenache attribbuire un nome del genere , poichè appunto facendo della selezione su un ideologia che si pensa possa andare di paripasso con l'indipendentismo nelle stesso tempo si sta escludendo quella fascia di giovani che può non essere ne a sinistra ne a destra ma anche solo indipendentista.
    In più ci tengo a precisare che essendo UI un UNITA' penso che non può avere un suo reparto giovanile a meno che quest'ultimo non sia l'aggregazione di diverse realtà giovanile, ma penso che questo sia stato chiarito , però chiedo che venga modificato nella Carta de Tzerriada.
    Non si può avere la presunzione di chiamre all'ordine tutti i govani indipendentisti quando palesemente si esprimono concetti che vanno al di la del semplice indipendentismo.
    Poi vorrei sapere anche da dove si sono tirate fuori espressioni come "Oggi, in virtù della nuova fase politica apertasi con la storica nascita di Unidade Indipendentista, ovvero di quel Fronte ampio e inclusivo di liberazione nazionale e sociale che in questi tre anni abbiamo sempre fortemente auspicato, e alla cui creazione abbiamo partecipato ponendoci come sua componente giovanile organizzata, dichiariamo realizzati i presupposti a cui il 28 de Abrili ha lavorato in questi anni, ergo esauritasi la sua funzione storica" ??!?!?!?!?!?!?!
    Quali punti sono stati esaurati e quale funzione?!Non potevano scirvere "28 de aprili cambia nome in ecc..."?!?!?
    Questa non è una crittica ma va chiarite diverse cose all'interno di tutto questo.
    Superiamo il settarismo ideologico che nuoce l'indipendentismo.
    Promuoviamo nuove idee .
    INDIPENDENTZIA E BOH!

    Marianu

    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 03.04.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Marianu il Lun Apr 20, 2009 4:40 pm

    Supastori ha scritto:
    pippotto ha scritto:
    Marianu ha scritto:Ottimo documento!

    E Sardigna Natzione che aspetta a pronunciarsi sulla nascita della Giuventude Indipendentista?

    intendi dire di Unidade/i de sa Giuventude/i Indipendentista Sarda?
    quella che ha pubblicato la "Carta di chiamata per l'unità della Gioventù indipendentista sarda"? Ma è la stessa che magari nel frattempo ha cambiato nome (e contenuto della "Carta")?

    Penso che quella "Carta de Tzerriada" più che chiamare a raccolta "tutti" i giovani sardi indipendentisti , chaimi a raccolta solo i giovani sardi indipendentisti e socialisti.
    Basta leggerla e si nota subito l'impronta socialista che questa carta vuole fare trasparire.Non sono contrario per questo ma per il fatto che , se ci si appropia di un nome Come "Gioventudi Indipendentista Sarda" e ancora non si è superato quel settarismo ideologico che pervade le menti di molti giovani e adulti indipendentisti-socialisti sardi allora oltre a non poter richiamare tutti i giovani sardi non ci si può nenache attribbuire un nome del genere , poichè appunto facendo della selezione su un ideologia che si pensa possa andare di paripasso con l'indipendentismo nelle stesso tempo si sta escludendo quella fascia di giovani che può non essere ne a sinistra ne a destra ma anche solo indipendentista.
    In più ci tengo a precisare che essendo UI un UNITA' penso che non può avere un suo reparto giovanile a meno che quest'ultimo non sia l'aggregazione di diverse realtà giovanile, ma penso che questo sia stato chiarito , però chiedo che venga modificato nella Carta de Tzerriada.
    Non si può avere la presunzione di chiamre all'ordine tutti i govani indipendentisti quando palesemente si esprimono concetti che vanno al di la del semplice indipendentismo.
    Poi vorrei sapere anche da dove si sono tirate fuori espressioni come "Oggi, in virtù della nuova fase politica apertasi con la storica nascita di Unidade Indipendentista, ovvero di quel Fronte ampio e inclusivo di liberazione nazionale e sociale che in questi tre anni abbiamo sempre fortemente auspicato, e alla cui creazione abbiamo partecipato ponendoci come sua componente giovanile organizzata, dichiariamo realizzati i presupposti a cui il 28 de Abrili ha lavorato in questi anni, ergo esauritasi la sua funzione storica" ??!?!?!?!?!?!?!
    Quali punti sono stati esaurati e quale funzione?!Non potevano scirvere "28 de aprili cambia nome in ecc..."?!?!?
    Questa non è una crittica ma va chiarite diverse cose all'interno di tutto questo.
    Superiamo il settarismo ideologico che nuoce l'indipendentismo.
    Promuoviamo nuove idee .
    INDIPENDENTZIA E BOH!


    Ciò che è settario qui è il tuo trasversalismo aprioristico e totalizzante.

    Oltre ai soliti e vecchi slogan vuoti e disarmanti su presunte ideologie non stai ponendo uno staccio di questione politica.

    Il 28 de Abrili, che era una realtà esplicitamente comunista, non ha cambiato nome, ma si è sciolto in una realtà più grande che si pone di accogliere (e ha già iniziato ad accogliere) non solo giovani di orientamento comunista, ma tutti i patrioti in lotta per l'indipendenza e per un alternativa minima di società rispetto a quella coloniale, ergo quel principio che è la costante del movimento di liberazione nazionale e sociale sardo, fatto proprio storicamente da personalità come Simon Mossa e Caria.

    Ed è il principio su cui si fonda Unidade Indipendentista stessa, di cui a quanto si evince da questo tuo intervento hai capito ben poco.

    Ripeto il settarismo è il tuo e di quelli come te che in nome di questa infantile e ridicola fobia di chissà quale ideologia unica, fanno dell'indipendentismo un contenitore vuoto e innocuo verso gli ingranaggi coloniali in Sardinnia, non certo quello di chi cerca di costruire l'alternativa sarda di società che nel programma di Unidade abbiamo iniziato a delineare (ti è mai capitato di dargli uno sguardo?).

    Il 28 de Abrili, che in questi 3 anni è stata l'unica realtà organizzata esistente nel panorama indipendentista a porsi appunto come realtà giovanile, ha ritenuto di avere tutta la legittimità politica di procedere autonomamente (e con l'avvicinamento di giovani esterni a quello che era il 28 de Abrili stesso) alla costruzione di questo nuovo soggetto, e di questo non dobbiamo rendere conto a nessuno se non a noi stessi, dato che, ripeto, non ci risulta l'esistenza di altre realtà giovanili organizzate nè abbiamo mai riscontrato in questi anni la volontà di aMpI o SNI di costruzione di una propria struttura giovanile a cui rapportarci prima di compiere il passo che abbiamo compiuto con la piena legittimità politica che sembra tu voglia mettere in discussione.

    La Manca ha dimostrato una grande maturità politica nel riconoscere il ruolo che ci poniamo di assumere nonostante non ci poniamo nè come giovani di aMpI ne come giovani indipendentisti comunisti, bensì come giovani di Unidade. E la questione di fondo probabilmente non sta in chiacchiere vuote e inutili su ideologia, destra-sinistra, tanti-colori, bla bla bla, ma nella concezione stessa che si ha di Unidade, dato che da quel che mi risulta sabato sono emerse due posizioni ben distinte.

    E non mi interessa affrontare qui, sul forum di Sardigna Natzione, questa questione di fondo, dato che ci sono sedi più appropriate per farlo. Solo mi premeva questa precisazione dal momento che ci hai chiamato in causa travisando in malo modo ciò che è s'Unidadi de sa Giuventudi Indipendentista Sarda.

    Adiosu
    avatar
    Supastori

    Messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 18.02.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Supastori il Lun Apr 20, 2009 5:41 pm

    Marianu ha scritto:
    Supastori ha scritto:
    pippotto ha scritto:
    Marianu ha scritto:Ottimo documento!

    E Sardigna Natzione che aspetta a pronunciarsi sulla nascita della Giuventude Indipendentista?

    intendi dire di Unidade/i de sa Giuventude/i Indipendentista Sarda?
    quella che ha pubblicato la "Carta di chiamata per l'unità della Gioventù indipendentista sarda"? Ma è la stessa che magari nel frattempo ha cambiato nome (e contenuto della "Carta")?

    Penso che quella "Carta de Tzerriada" più che chiamare a raccolta "tutti" i giovani sardi indipendentisti , chaimi a raccolta solo i giovani sardi indipendentisti e socialisti.
    Basta leggerla e si nota subito l'impronta socialista che questa carta vuole fare trasparire.Non sono contrario per questo ma per il fatto che , se ci si appropia di un nome Come "Gioventudi Indipendentista Sarda" e ancora non si è superato quel settarismo ideologico che pervade le menti di molti giovani e adulti indipendentisti-socialisti sardi allora oltre a non poter richiamare tutti i giovani sardi non ci si può nenache attribbuire un nome del genere , poichè appunto facendo della selezione su un ideologia che si pensa possa andare di paripasso con l'indipendentismo nelle stesso tempo si sta escludendo quella fascia di giovani che può non essere ne a sinistra ne a destra ma anche solo indipendentista.
    In più ci tengo a precisare che essendo UI un UNITA' penso che non può avere un suo reparto giovanile a meno che quest'ultimo non sia l'aggregazione di diverse realtà giovanile, ma penso che questo sia stato chiarito , però chiedo che venga modificato nella Carta de Tzerriada.
    Non si può avere la presunzione di chiamre all'ordine tutti i govani indipendentisti quando palesemente si esprimono concetti che vanno al di la del semplice indipendentismo.
    Poi vorrei sapere anche da dove si sono tirate fuori espressioni come "Oggi, in virtù della nuova fase politica apertasi con la storica nascita di Unidade Indipendentista, ovvero di quel Fronte ampio e inclusivo di liberazione nazionale e sociale che in questi tre anni abbiamo sempre fortemente auspicato, e alla cui creazione abbiamo partecipato ponendoci come sua componente giovanile organizzata, dichiariamo realizzati i presupposti a cui il 28 de Abrili ha lavorato in questi anni, ergo esauritasi la sua funzione storica" ??!?!?!?!?!?!?!
    Quali punti sono stati esaurati e quale funzione?!Non potevano scirvere "28 de aprili cambia nome in ecc..."?!?!?
    Questa non è una crittica ma va chiarite diverse cose all'interno di tutto questo.
    Superiamo il settarismo ideologico che nuoce l'indipendentismo.
    Promuoviamo nuove idee .
    INDIPENDENTZIA E BOH!


    Ciò che è settario qui è il tuo trasversalismo aprioristico e totalizzante.

    Oltre ai soliti e vecchi slogan vuoti e disarmanti su presunte ideologie non stai ponendo uno staccio di questione politica.

    Il 28 de Abrili, che era una realtà esplicitamente comunista, non ha cambiato nome, ma si è sciolto in una realtà più grande che si pone di accogliere (e ha già iniziato ad accogliere) non solo giovani di orientamento comunista, ma tutti i patrioti in lotta per l'indipendenza e per un alternativa minima di società rispetto a quella coloniale, ergo quel principio che è la costante del movimento di liberazione nazionale e sociale sardo, fatto proprio storicamente da personalità come Simon Mossa e Caria.

    Ed è il principio su cui si fonda Unidade Indipendentista stessa, di cui a quanto si evince da questo tuo intervento hai capito ben poco.

    Ripeto il settarismo è il tuo e di quelli come te che in nome di questa infantile e ridicola fobia di chissà quale ideologia unica, fanno dell'indipendentismo un contenitore vuoto e innocuo verso gli ingranaggi coloniali in Sardinnia, non certo quello di chi cerca di costruire l'alternativa sarda di società che nel programma di Unidade abbiamo iniziato a delineare (ti è mai capitato di dargli uno sguardo?).

    Il 28 de Abrili, che in questi 3 anni è stata l'unica realtà organizzata esistente nel panorama indipendentista a porsi appunto come realtà giovanile, ha ritenuto di avere tutta la legittimità politica di procedere autonomamente (e con l'avvicinamento di giovani esterni a quello che era il 28 de Abrili stesso) alla costruzione di questo nuovo soggetto, e di questo non dobbiamo rendere conto a nessuno se non a noi stessi, dato che, ripeto, non ci risulta l'esistenza di altre realtà giovanili organizzate nè abbiamo mai riscontrato in questi anni la volontà di aMpI o SNI di costruzione di una propria struttura giovanile a cui rapportarci prima di compiere il passo che abbiamo compiuto con la piena legittimità politica che sembra tu voglia mettere in discussione.

    La Manca ha dimostrato una grande maturità politica nel riconoscere il ruolo che ci poniamo di assumere nonostante non ci poniamo nè come giovani di aMpI ne come giovani indipendentisti comunisti, bensì come giovani di Unidade. E la questione di fondo probabilmente non sta in chiacchiere vuote e inutili su ideologia, destra-sinistra, tanti-colori, bla bla bla, ma nella concezione stessa che si ha di Unidade, dato che da quel che mi risulta sabato sono emerse due posizioni ben distinte.

    E non mi interessa affrontare qui, sul forum di Sardigna Natzione, questa questione di fondo, dato che ci sono sedi più appropriate per farlo. Solo mi premeva questa precisazione dal momento che ci hai chiamato in causa travisando in malo modo ciò che è s'Unidadi de sa Giuventudi Indipendentista Sarda.

    Adiosu

    Vorrei invitarti a leggere la cata che è stata scritta perchè dal tuo commento si capsice che ne fai parte ma che non l'hai letta.In secondo luogo anche che venga cambiata la denominazione che hai utilizzato poichè se ne fai parte , come laci intendere , capsici bene anche che il nome non si identifica più con "unidadi ecc"
    La carta è esplicitamente socialista e richiama ai suoi principi anche perchè in fono alla questa è firmata in questo modo quindi non venire a dire cose che non stanno ne in cielo ne in terra.Non è ne un attacco ne voglio fare campagnia controproducente è solo riportare dei dati di fatto!
    Saludi
    avatar
    Supastori

    Messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 18.02.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Supastori il Lun Apr 20, 2009 5:44 pm

    Scsuami vorrei anche correggere un altro tuo punto .
    Dal momento che ti proponi come la gioventu' di Unidade , anche se sbaglaito visto che è un centro di condivisione non un polo partito o movimento , a qualcuno devi renderne conto.

    paulu seone

    Messaggi : 1
    Data d'iscrizione : 18.02.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  paulu seone il Lun Apr 20, 2009 8:28 pm

    Supastori ha scritto:
    Marianu ha scritto:
    Supastori ha scritto:
    pippotto ha scritto:
    Marianu ha scritto:Ottimo documento!

    E Sardigna Natzione che aspetta a pronunciarsi sulla nascita della Giuventude Indipendentista?

    intendi dire di Unidade/i de sa Giuventude/i Indipendentista Sarda?
    quella che ha pubblicato la "Carta di chiamata per l'unità della Gioventù indipendentista sarda"? Ma è la stessa che magari nel frattempo ha cambiato nome (e contenuto della "Carta")?

    Penso che quella "Carta de Tzerriada" più che chiamare a raccolta "tutti" i giovani sardi indipendentisti , chaimi a raccolta solo i giovani sardi indipendentisti e socialisti.
    Basta leggerla e si nota subito l'impronta socialista che questa carta vuole fare trasparire.Non sono contrario per questo ma per il fatto che , se ci si appropia di un nome Come "Gioventudi Indipendentista Sarda" e ancora non si è superato quel settarismo ideologico che pervade le menti di molti giovani e adulti indipendentisti-socialisti sardi allora oltre a non poter richiamare tutti i giovani sardi non ci si può nenache attribbuire un nome del genere , poichè appunto facendo della selezione su un ideologia che si pensa possa andare di paripasso con l'indipendentismo nelle stesso tempo si sta escludendo quella fascia di giovani che può non essere ne a sinistra ne a destra ma anche solo indipendentista.
    In più ci tengo a precisare che essendo UI un UNITA' penso che non può avere un suo reparto giovanile a meno che quest'ultimo non sia l'aggregazione di diverse realtà giovanile, ma penso che questo sia stato chiarito , però chiedo che venga modificato nella Carta de Tzerriada.
    Non si può avere la presunzione di chiamre all'ordine tutti i govani indipendentisti quando palesemente si esprimono concetti che vanno al di la del semplice indipendentismo.
    Poi vorrei sapere anche da dove si sono tirate fuori espressioni come "Oggi, in virtù della nuova fase politica apertasi con la storica nascita di Unidade Indipendentista, ovvero di quel Fronte ampio e inclusivo di liberazione nazionale e sociale che in questi tre anni abbiamo sempre fortemente auspicato, e alla cui creazione abbiamo partecipato ponendoci come sua componente giovanile organizzata, dichiariamo realizzati i presupposti a cui il 28 de Abrili ha lavorato in questi anni, ergo esauritasi la sua funzione storica" ??!?!?!?!?!?!?!
    Quali punti sono stati esaurati e quale funzione?!Non potevano scirvere "28 de aprili cambia nome in ecc..."?!?!?
    Questa non è una crittica ma va chiarite diverse cose all'interno di tutto questo.
    Superiamo il settarismo ideologico che nuoce l'indipendentismo.
    Promuoviamo nuove idee .
    INDIPENDENTZIA E BOH!


    Ciò che è settario qui è il tuo trasversalismo aprioristico e totalizzante.

    Oltre ai soliti e vecchi slogan vuoti e disarmanti su presunte ideologie non stai ponendo uno staccio di questione politica.

    Il 28 de Abrili, che era una realtà esplicitamente comunista, non ha cambiato nome, ma si è sciolto in una realtà più grande che si pone di accogliere (e ha già iniziato ad accogliere) non solo giovani di orientamento comunista, ma tutti i patrioti in lotta per l'indipendenza e per un alternativa minima di società rispetto a quella coloniale, ergo quel principio che è la costante del movimento di liberazione nazionale e sociale sardo, fatto proprio storicamente da personalità come Simon Mossa e Caria.

    Ed è il principio su cui si fonda Unidade Indipendentista stessa, di cui a quanto si evince da questo tuo intervento hai capito ben poco.

    Ripeto il settarismo è il tuo e di quelli come te che in nome di questa infantile e ridicola fobia di chissà quale ideologia unica, fanno dell'indipendentismo un contenitore vuoto e innocuo verso gli ingranaggi coloniali in Sardinnia, non certo quello di chi cerca di costruire l'alternativa sarda di società che nel programma di Unidade abbiamo iniziato a delineare (ti è mai capitato di dargli uno sguardo?).

    Il 28 de Abrili, che in questi 3 anni è stata l'unica realtà organizzata esistente nel panorama indipendentista a porsi appunto come realtà giovanile, ha ritenuto di avere tutta la legittimità politica di procedere autonomamente (e con l'avvicinamento di giovani esterni a quello che era il 28 de Abrili stesso) alla costruzione di questo nuovo soggetto, e di questo non dobbiamo rendere conto a nessuno se non a noi stessi, dato che, ripeto, non ci risulta l'esistenza di altre realtà giovanili organizzate nè abbiamo mai riscontrato in questi anni la volontà di aMpI o SNI di costruzione di una propria struttura giovanile a cui rapportarci prima di compiere il passo che abbiamo compiuto con la piena legittimità politica che sembra tu voglia mettere in discussione.

    La Manca ha dimostrato una grande maturità politica nel riconoscere il ruolo che ci poniamo di assumere nonostante non ci poniamo nè come giovani di aMpI ne come giovani indipendentisti comunisti, bensì come giovani di Unidade. E la questione di fondo probabilmente non sta in chiacchiere vuote e inutili su ideologia, destra-sinistra, tanti-colori, bla bla bla, ma nella concezione stessa che si ha di Unidade, dato che da quel che mi risulta sabato sono emerse due posizioni ben distinte.

    E non mi interessa affrontare qui, sul forum di Sardigna Natzione, questa questione di fondo, dato che ci sono sedi più appropriate per farlo. Solo mi premeva questa precisazione dal momento che ci hai chiamato in causa travisando in malo modo ciò che è s'Unidadi de sa Giuventudi Indipendentista Sarda.

    Adiosu

    Vorrei invitarti a leggere la cata che è stata scritta perchè dal tuo commento si capsice che ne fai parte ma che non l'hai letta.In secondo luogo anche che venga cambiata la denominazione che hai utilizzato poichè se ne fai parte , come laci intendere , capsici bene anche che il nome non si identifica più con "unidadi ecc"
    La carta è esplicitamente socialista e richiama ai suoi principi anche perchè in fono alla questa è firmata in questo modo quindi non venire a dire cose che non stanno ne in cielo ne in terra.Non è ne un attacco ne voglio fare campagnia controproducente è solo riportare dei dati di fatto!
    Saludi


    1Anzi che dire a chi forse ha scritto la carta di tzerriada di non conoscerla, Su Pastori, devi anche tenere conto delle precisizioni che ti sono state fatte.
    Quando dici che la carta è di impronta socialista nessuno ti viene a dire che non lo è. Ma ti è anche stato spiegato che l' impronta socialista ( ovvero lottare per sviluppare all' interno del popolo sardo
    un' alternativa sociale, citando la carta " sovranità come mezzo di costruzione di un' alternativa sarda di società , all insegna della solidarietà e della giustizia sociale, dell' uguaglianza sociale e sostanziale dei cittadini, della libertà e della democrazia intese non già come potere di delega, ma come introduzione di ampi spazi di partecipazione dei componenti della comunità ai processi decisionali) non è il voler schierarsi politicamente in base a posizioni personali o all' orientamento politico dei componenti dell' organizzazione, ma è l' inserimnto della nostra organizzazione nel filone storico dell' indipendentismo e oggi di unidade composta da AMPI e da SNI,che nasce, non dimenticartelo, prendendo origine dalle posizioni di Simon Mossa e Angelu Caria, solo per farti un esempio.Se tu poi ritieni che Simon Mossa, Angelu Caria, Ampi,e chiunque si dice Socialista e indipendentista sia per forza settario è una tua opinione, a me pare il contrario, visto che i fatti dimostrano che sempre l' Indipendentismo di marca socialista si è adoperato per la costruzione di un fronte unico indipendentista, sia esso Unidade, sia esso Sardigna Natzione e quello che rappresentava prima della nascita di IRS.

    2 Il nome è UNIDADI DE SA GIOVENTUDI, in quanto mancano altre realtà giovanili, interne ed esterne ad unidade indipendentista, con cui confrontarci, dibattere, e stabilire una linea politica. Spiegandoti anche il motivo per cui in quella carta ci sia il richiamo al socialismo, è cioè per ragioni storiche dell' indipendentismo che ha dato vita ad UNIDADE,di cui noi facciamo parte come realtà autonoma,non riteniamo ci sia alcuna motivazione per cui dobbiamo modificare il nome con il quale ci siamo presentati, sia di fronte al movimento indipendentista,ma soprattutto di fronte al popolo sardo.

    3 L' unica cosa a cui dobbiamo rendere conto è unidade indipendentista e il suo programma.
    avatar
    juanna maria

    Messaggi : 319
    Data d'iscrizione : 03.02.09
    Località : potene secare tottu sos frores...ma non potene prennere su beranu

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  juanna maria il Lun Apr 20, 2009 9:50 pm

    a mie custa zoventute mi piaghete, e a la narrer tottu bi ido s'ispera pro sa terra nostra


    cheers
    avatar
    Europeista

    Messaggi : 218
    Data d'iscrizione : 04.02.09
    Località : U.R.N. Sardinnya ONLINE

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Europeista il Lun Apr 20, 2009 10:44 pm

    Fa piacere che finalmente ci sia un'organizzazione giovanile che possa ambire a svilupparsi ed esistere sul serio in società, perché fino ad oggi l'indipendentismo non esiste in alcun settore della vita pubblica e questo riguarda tutte le sigle, dalle più grandi alle più piccole.
    La carta di apertura della gioventù ha tanti riscontri positivi con la realtà ma altrettanti che purtroppo sono espressione della nota retorica che proprio SNI ha superato con Angelo Caria.
    Il dramma di molti a cui sfugge la cosa è che certamente Caria era uomo di sinistra, ma con Cumpostu fondò SNI proprio per superare l'impostazione marcatamente socialista che il vecchio PSIN offriva e che era fallita.
    Mossa chiaramente è stato un grande del suo tempo ma non può essere contestualizzato in tutte le parti del suo pensiero.

    Noi ad esempio nel nostro piccolo abbiamo attirato militari, il ché per un piccolo organismo indipendentista (e non sardista come quello dei vecchi reduci) è un successo ma sarebbe stato possibile già da tempo se ad esempio la retorica comunista non confondesse la rivoluzione (pacifica) contro lo stato a quella dei suoi esponenti, i quali comunque ricoprono un servizio per la collettività. La Polizia è una di queste. L'indipendentismo esisterà sul serio in Sardegna quando (come in altre grandi nazioni senza stato) anche i poliziotti voteranno indipendentista. Ma il ritardo ideologico del post-Marxismo Sardo ancora non lo consente.

    Leggevo una curiosità sulla carta della Gioventù in merito ai prodotti Sardi e sul marchio (che serve da tempo): Segnalo che il Partito Sardo d'Azione da neppure una settimana ha presentato una importantissima legge in materia ma che rischia di non avere i presupposti per essere sostenuta numericamente nel Consiglio Regionale.
    Questo succede perché a furia di fare la guerra al sardismo al posto di integrarlo, oppure di fare fronte comune....per ideologie, personalismi, etc, etc. C'è il serio rischio che non si faccia mai nulla.

    Ne valeva la pena?

    Marianu

    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 03.04.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Marianu il Mar Apr 21, 2009 12:06 am

    Europeista ha scritto:Fa piacere che finalmente ci sia un'organizzazione giovanile che possa ambire a svilupparsi ed esistere sul serio in società, perché fino ad oggi l'indipendentismo non esiste in alcun settore della vita pubblica e questo riguarda tutte le sigle, dalle più grandi alle più piccole.
    La carta di apertura della gioventù ha tanti riscontri positivi con la realtà ma altrettanti che purtroppo sono espressione della nota retorica che proprio SNI ha superato con Angelo Caria.
    Il dramma di molti a cui sfugge la cosa è che certamente Caria era uomo di sinistra, ma con Cumpostu fondò SNI proprio per superare l'impostazione marcatamente socialista che il vecchio PSIN offriva e che era fallita.
    Mossa chiaramente è stato un grande del suo tempo ma non può essere contestualizzato in tutte le parti del suo pensiero.


    Grazie della lezione di storia, molto esauriente.

    Ma non sta a noi pronunciarci su ciò che SNI è, è stata o è diventata, nè dobbiamo certo conformarci ideologicamente a SNI o a aMpI. Noi lavoriamo sulla scia delle linee strategiche e programmatica di Unidade (che è tutt'altro che la sola semplice sommatoria di SNI e aMpI, e non lo dico io, ma la premessa al nostro programma elettorale) con l'autonomia politica che, in quanto componente giovanile sebbene pienamente organica a Unidade, ci riserviamo.

    Poi ripeto, probabilmente i problemi verso di noi non sono di natura politico-ideologica, dal momento che SNI è da 3 anni che lavora con noi sottoscrivendo documenti che dicono le stesse identiche cose che abbiamo scritto noi nella nostra Carta fondativa, ma sulla concezione della forma da dare a Unidade: come già detto, in campagna elettorale abbiamo promesso al Popolo sardo che essa non sarebbe mai stata una semplice sommatoria di partiti e movimenti, e noi saremo inflessibili affinchè questa promessa venga mantenuta. E' ovvio che un organizzazione giovanile di una sommatoria di partiti e movimenti non ha senso di esistere, tutta un'altra questione se si parla di quel Fronte (di organizzazioni e singole individualità, minimamente strutturato) di liberazione nazionale di cui SNI parla da prima ancora che tutte le altre realtà interne a Unidade esistessero...ci credeva davvero o lo faceva in senso meramente strumentale? lo scopriremo presto...

    Adiosu

    Marianu

    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 03.04.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Marianu il Mar Apr 21, 2009 12:17 am

    juanna maria ha scritto:a mie custa zoventute mi piaghete, e a la narrer tottu bi ido s'ispera pro sa terra nostra


    cheers

    Medas gratzias, Juanna Maria!

    S'ispera pro sa terra nostra comuncas no est s'Unidade de sa Giuventude Indipendentista Sarda in quanto tale, ma in quanto struttura giovanile e parte integrante di Unidade Indipendentista, che è l'unico strumento che può complessivamente essere adeguato alle sfide che la lotta di liberazione nazionale e sociale metterà di fronte a quei sardi che nei prossimi decenni vorranno affrontarla.

    Quando tutte le realtà interne a Unidade faranno come cerchiamo di fare noi, ovvero vedere la nostra realtà in funzione di Unidade, e non Unidade in funzione della nostra realtà, allora i meccanismi colonialistici in Sardinnia non saranno più invulnerabili per il movimento di liberazione nazionale.

    A nos biere!
    avatar
    Cuartesu

    Messaggi : 18
    Data d'iscrizione : 03.02.09
    Località : Cuartu Sant'Alèni (CASTEDDU)

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Cuartesu il Mar Apr 21, 2009 12:53 am

    Il solito attacco all' "antitrasversalismo" di per sé costituisce già un nuovo limite ideologico da parte vostra e la questione politica è posta eccome dal momento che è stato appurato che la vostra "Carta di chiamata" è chiaramente pregna di ideologia, quindi non si può chiamare Unidade e non può rappresentare tutti i giovani presenti negli schieramenti che fanno parte di Unidade Indipendentista e di tutta la Nazione una organizzazione che non rappresenta ciò che è realmente Unidade e che ricordo non è un "fronte di liberazione nazionale e sociale" ma: "la forza democratica che raccoglie tutti i sardi che lottano democraticamente per la lotta del popolo sardo, sulla propria terra, per il suo diritto all'indipendenza e per il diritto della nazione sarda ad autodeterminarsi" (come dice il programma stesso di Unidade Indipendetista), questo vuole dire che Unidade Indipendentista non è caratterizzata da alcuna identità ideologica.
    Unidade Indipendentista non si fonda affatto su un'alternativa di società "sotzialista", è invece una forza che si pone come obiettivo quello di essere appunto uno strumento valido che porti la Sardegna all'autodeterminazione e all'indipendenza; con tutto il rispetto ritengo che non è compito vostro decretare quale deve essere l'alternativa minima della società sarda e vi faccio notare che lo stesso Angelo Caria, nel momento in cui fondò Sardigna Natzione, fece lui stesso delle grandi rinunce personali per creare un soggetto politico in grado di poter accogliere tutte le correnti del Popolo Sardo.
    Io apprezzo lo sforzo di chi ha lavorato in su 28 de Abrili, ma ritengo anche che la legittimità si acquisisca con la realtà dei fatti e non con una esistenza meramente formale e non sostanziale; chi non ha avuto la forza di radicarsi neanche nella città in cui è nato non può essere tanto presuntuoso da allargare il suo raggio d'azione all'interezza della Nazione o annunciare l'esaurimento di una sua presunta funzione storica (???), deve invece continuare a lavorare finché gli obbiettivi non saranno raggiunti.
    Voi, quando vi proponete non solo come unici rappresentanti della totalità dei giovani di U.I. e, ancor più grave, di tutti i giovani indipendentisti della Sardegna, dovete rendere conto eccome a tanta e tanta gente.
    Non si può parlare di UNITÀ dei giovani indipendentisti quando con il vostro documento ideologizzato escludete di fatto tutti i giovani indipendentisti che non sono di sinistra.
    Voi inoltre vi autopromuovete quale corrispettivo giovanile di Unidade Indipendentista pur avendo connotazioni diverse da Unidade Indipendentista, oltrettutto non è possibile che esista una organizzazione giovanile di U.I. perché la stessa U.I. non è un partito unico ma una coalizione formata da movimenti differenti, quindi non avete il diritto di parlare a nome di tutti i movimenti che ne fanno parte senza conoscerne la posizione.
    Pertanto prima di prendere ogni decisione avete il DOVERE di informare tutte le forze che animano U.I. per tempo, senza porle sul fatto compiuto.
    Se La Manca ha dimostrato di essere ben contenta è semplicemente perché voi siete dei giovani di Manca e lei giustamente ci si riconosce, per questo mi sembra la loro una reazione naturale e non un generico segnale di maturità come fate lo sforzo di imprimerci(anche se non vi ponete né come giovani di aMpI e né come giovani indipendentisti comunisti e bla bla bla).
    La motivazione di fondo è questa e Sardigna Natzione Indipendentzia ha tutto il diritto di pretendere che una organizzazione giovanile del genere non si spacci per organizzazione giovanile ufficiale di U.I. (forza di cui fa regolarmente parte) e che questa se mai dovesse esistere dovrebbe essere libera da ogni presa di posizione ideoligica e con il solo (e non è poco) obbiettivo di riunire tutti i giovani sardi che credono in "quella forza democratica che raccoglie tutti i sardi che lottano democraticamente per la lotta del popolo sardo, sulla propria terra, per il suo diritto all'indipendenza e per il diritto della nazione sarda ad autodeterminarsi" (meglio ripeterlo, magari qualcuno se ne dimentica)e nulla di più.
    Saludus de Cuartu Sant'Alèni.

    Marianu

    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 03.04.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Marianu il Mar Apr 21, 2009 2:03 am

    Cuartesu, poni questioni già poste e a cui già abbiamo risposto.

    E ripeto che queste accuse di ideologizzazione da parte vostra sono a dir poco ridicole, dal momento che nella Carta non diciamo niente di diverso da quanto scritto nei documenti che da tre anni SNI sottoscrive lavorando con le realtà con cui ha costruito Unidade.

    Quando parli di presunzione nell'allargarsi a livello nazionale pur non essendo ancora ben radicati a Cagliari cascano le braccia...SNI quindi è presuntuosa perchè è più o meno presente in tutta la Sardinnia pur non essendo radicata da nessuna parte?
    Ma quale presunzione, ci sono patrioti da diverse parti della Sardinnia che ci chiedono di aderire a Unidade e a sa Giuventude. Non siamo certo presenti solo nel cagliaritano come aderenti a sa Giuventude, e a breve apriranno in diverse province sedi congiunte Giuventudi-Unidade.
    La funzione storica che fin dall'inizio ci eravamo posti e a cui alludiamo è appunto la nascita dell'Unità indipendenista. Il 28 de Abrili è stata l'unica forza che ha partecipato al processo che ha portato alla sua nascita ponendosi come realtà giovanile. Per tre anni siamo stati l'unica, debole, realtà giovanile di quell'area che iniziava a collaborare e poi avrebbe costituito Unidade e mai abbiamo riscontrato dalle realtà maggiori l'intenzione di dotarsi di una struttura giovanile a cui eventualmente, poi, rapportarci.

    Comunque, ripeto ancora una volta, la questione ruota tutto intorno a cosa Unidade dovrà diventare: entro tempi politici abbastanza brevi questo nodo verrà risolto. Per noi (e da quanto emerso sabato siamo in buona compagnia) Unidade concepita come coalizione o indefinito e fumoso "spazio condiviso" (ergo la mera sommatoria di organizzazioni che è stata fino ad ora) ha esaurito la sua funzione il 16 febbraio 2009.

    su barone

    Messaggi : 19
    Data d'iscrizione : 05.03.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  su barone il Mar Apr 21, 2009 10:57 am

    Marianu ha scritto:Cuartesu, poni questioni già poste e a cui già abbiamo risposto.

    E ripeto che queste accuse di ideologizzazione da parte vostra sono a dir poco ridicole, dal momento che nella Carta non diciamo niente di diverso da quanto scritto nei documenti che da tre anni SNI sottoscrive lavorando con le realtà con cui ha costruito Unidade.

    Quando parli di presunzione nell'allargarsi a livello nazionale pur non essendo ancora ben radicati a Cagliari cascano le braccia...SNI quindi è presuntuosa perchè è più o meno presente in tutta la Sardinnia pur non essendo radicata da nessuna parte?
    Ma quale presunzione, ci sono patrioti da diverse parti della Sardinnia che ci chiedono di aderire a Unidade e a sa Giuventude. Non siamo certo presenti solo nel cagliaritano come aderenti a sa Giuventude, e a breve apriranno in diverse province sedi congiunte Giuventudi-Unidade.
    La funzione storica che fin dall'inizio ci eravamo posti e a cui alludiamo è appunto la nascita dell'Unità indipendenista. Il 28 de Abrili è stata l'unica forza che ha partecipato al processo che ha portato alla sua nascita ponendosi come realtà giovanile. Per tre anni siamo stati l'unica, debole, realtà giovanile di quell'area che iniziava a collaborare e poi avrebbe costituito Unidade e mai abbiamo riscontrato dalle realtà maggiori l'intenzione di dotarsi di una struttura giovanile a cui eventualmente, poi, rapportarci.

    Comunque, ripeto ancora una volta, la questione ruota tutto intorno a cosa Unidade dovrà diventare: entro tempi politici abbastanza brevi questo nodo verrà risolto. Per noi (e da quanto emerso sabato siamo in buona compagnia) Unidade concepita come coalizione o indefinito e fumoso "spazio condiviso" (ergo la mera sommatoria di organizzazioni che è stata fino ad ora) ha esaurito la sua funzione il 16 febbraio 2009.

    su barone

    Messaggi : 19
    Data d'iscrizione : 05.03.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  su barone il Mar Apr 21, 2009 11:38 am

    su barone ha scritto:
    Marianu ha scritto:Cuartesu, poni questioni già poste e a cui già abbiamo risposto.

    E ripeto che queste accuse di ideologizzazione da parte vostra sono a dir poco ridicole, dal momento che nella Carta non diciamo niente di diverso da quanto scritto nei documenti che da tre anni SNI sottoscrive lavorando con le realtà con cui ha costruito Unidade.

    Quando parli di presunzione nell'allargarsi a livello nazionale pur non essendo ancora ben radicati a Cagliari cascano le braccia...SNI quindi è presuntuosa perchè è più o meno presente in tutta la Sardinnia pur non essendo radicata da nessuna parte?
    Ma quale presunzione, ci sono patrioti da diverse parti della Sardinnia che ci chiedono di aderire a Unidade e a sa Giuventude. Non siamo certo presenti solo nel cagliaritano come aderenti a sa Giuventude, e a breve apriranno in diverse province sedi congiunte Giuventudi-Unidade.
    La funzione storica che fin dall'inizio ci eravamo posti e a cui alludiamo è appunto la nascita dell'Unità indipendenista. Il 28 de Abrili è stata l'unica forza che ha partecipato al processo che ha portato alla sua nascita ponendosi come realtà giovanile. Per tre anni siamo stati l'unica, debole, realtà giovanile di quell'area che iniziava a collaborare e poi avrebbe costituito Unidade e mai abbiamo riscontrato dalle realtà maggiori l'intenzione di dotarsi di una struttura giovanile a cui eventualmente, poi, rapportarci.

    Comunque, ripeto ancora una volta, la questione ruota tutto intorno a cosa Unidade dovrà diventare: entro tempi politici abbastanza brevi questo nodo verrà risolto. Per noi (e da quanto emerso sabato siamo in buona compagnia) Unidade concepita come coalizione o indefinito e fumoso "spazio condiviso" (ergo la mera sommatoria di organizzazioni che è stata fino ad ora) ha esaurito la sua funzione il 16 febbraio 2009.


    unu ABBRAZZU MANNU GAI RIPONNEDE SARDIGNA NATZIONE
    avatar
    Cuartesu

    Messaggi : 18
    Data d'iscrizione : 03.02.09
    Località : Cuartu Sant'Alèni (CASTEDDU)

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Cuartesu il Mar Apr 21, 2009 3:43 pm

    A me non sembrano affatto delle accuse quanto dei dati di fatto, voi stessi avete riconosciuto il carattere socialista della "Carta di chiamata", giustificandola aggrappandovi al filone storico dell'indipendentismo e citando fior di personalità salvo ignorare ciò che alcune di queste personalità hanno fatto, torno a ripetere ad esempio che Angelo Caria ha fondato SNI speranzoso di superare i retaggi ideologici.
    Non mi pare inoltre che SNI abbia mai sottoscritto un documento dove si auspica l'instaurazione di una società socialista, si è invece prodigata per cercare i punti di incontro minimi e fondamentali con le altre realtà che son andate poi a formare quello spazio condiviso che è U.I. e di questo ne va orgogliosa.
    Io non parlo di una vostra presunzione nel tentativo di allargarvi su scala nazionale, anzi, questo sarebbe stato più che plausibile e auspicabile da parte de su 28 de Abrili, che era un soggetto con una sua identità ben definita e non malcelata, malgrado non avrei condiviso questa scelta in quanto ritengo che ci si possa radicare solo per piccoli passi e non bruciando le tappe (ma non è compito mio entrare nel merito), e che soprattutto non aveva la pretesa di parlare a nome di un'intera coalizione ogni volta che si pronunciava pubblicamante.
    Personalmente, continuo a vedere una certa esaltazione a quello che è stato su 28 de Abrili, che ritengo sia stato coinvolto nella nascita di U.I. solo per riflesso dei movimenti più grandi e il fatto che le realtà maggiori non si siano mai pronunciate sul dotarsi o meno di una loro struttura giovanile non vi autorizza comunque a rappresentarne in toto i giovani che possono farne parte, che questi siano semplici elettori o giovani militanti.
    Su una cosa mi trovi d'accordo Marianu, e cioè sulla grande importanza del futuro prossimo di Unidade Indipendentista.
    Io ad esempio (e non solo io) ritengo che U.I. non sia un fumoso "spazio condiviso" come dici tu, o una mera sommatoria di organizzazioni, quanto un contenitore dinamico in cui le varie anime dell'indipendentismo sardo possono avere un confronto costruttivo in grado di determinare delle alleanze programmatiche a prescindere dall'imminenza o meno di tornate elettorali e nel rispetto dell'identità di ogni singola organizzazione ne faccia parte.
    Vedo che anche tu ti sei reso conto che U.I. ancora non ha stabilito con certezza quale sarà il suo futuro, proprio per questo avreste dovuto se non altro posticipare la nascita di tale Giuventude (io non l'avrei condivisa in ogni caso), visto che dal momento che U.I. è di fatto una coalizione la vostra manovra non può che essere totalmente illegittima.
    Sì, dici bene, occorre attendere questi brevi tempi politici pensando di più a ciò che diventerà U.I. piuttosto che a stabilire le date di chi e quando ha esaurito la sua funzione storica.
    Saludus a totus.
    avatar
    Supastori

    Messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 18.02.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Supastori il Dom Mag 03, 2009 2:54 am

    paulu seone ha scritto:
    Supastori ha scritto:
    Marianu ha scritto:
    Supastori ha scritto:
    pippotto ha scritto:
    Marianu ha scritto:Ottimo documento!

    E Sardigna Natzione che aspetta a pronunciarsi sulla nascita della Giuventude Indipendentista?

    intendi dire di Unidade/i de sa Giuventude/i Indipendentista Sarda?
    quella che ha pubblicato la "Carta di chiamata per l'unità della Gioventù indipendentista sarda"? Ma è la stessa che magari nel frattempo ha cambiato nome (e contenuto della "Carta")?

    Penso che quella "Carta de Tzerriada" più che chiamare a raccolta "tutti" i giovani sardi indipendentisti , chaimi a raccolta solo i giovani sardi indipendentisti e socialisti.
    Basta leggerla e si nota subito l'impronta socialista che questa carta vuole fare trasparire.Non sono contrario per questo ma per il fatto che , se ci si appropia di un nome Come "Gioventudi Indipendentista Sarda" e ancora non si è superato quel settarismo ideologico che pervade le menti di molti giovani e adulti indipendentisti-socialisti sardi allora oltre a non poter richiamare tutti i giovani sardi non ci si può nenache attribbuire un nome del genere , poichè appunto facendo della selezione su un ideologia che si pensa possa andare di paripasso con l'indipendentismo nelle stesso tempo si sta escludendo quella fascia di giovani che può non essere ne a sinistra ne a destra ma anche solo indipendentista.
    In più ci tengo a precisare che essendo UI un UNITA' penso che non può avere un suo reparto giovanile a meno che quest'ultimo non sia l'aggregazione di diverse realtà giovanile, ma penso che questo sia stato chiarito , però chiedo che venga modificato nella Carta de Tzerriada.
    Non si può avere la presunzione di chiamre all'ordine tutti i govani indipendentisti quando palesemente si esprimono concetti che vanno al di la del semplice indipendentismo.
    Poi vorrei sapere anche da dove si sono tirate fuori espressioni come "Oggi, in virtù della nuova fase politica apertasi con la storica nascita di Unidade Indipendentista, ovvero di quel Fronte ampio e inclusivo di liberazione nazionale e sociale che in questi tre anni abbiamo sempre fortemente auspicato, e alla cui creazione abbiamo partecipato ponendoci come sua componente giovanile organizzata, dichiariamo realizzati i presupposti a cui il 28 de Abrili ha lavorato in questi anni, ergo esauritasi la sua funzione storica" ??!?!?!?!?!?!?!
    Quali punti sono stati esaurati e quale funzione?!Non potevano scirvere "28 de aprili cambia nome in ecc..."?!?!?
    Questa non è una crittica ma va chiarite diverse cose all'interno di tutto questo.
    Superiamo il settarismo ideologico che nuoce l'indipendentismo.
    Promuoviamo nuove idee .
    INDIPENDENTZIA E BOH!


    Ciò che è settario qui è il tuo trasversalismo aprioristico e totalizzante.

    Oltre ai soliti e vecchi slogan vuoti e disarmanti su presunte ideologie non stai ponendo uno staccio di questione politica.

    Il 28 de Abrili, che era una realtà esplicitamente comunista, non ha cambiato nome, ma si è sciolto in una realtà più grande che si pone di accogliere (e ha già iniziato ad accogliere) non solo giovani di orientamento comunista, ma tutti i patrioti in lotta per l'indipendenza e per un alternativa minima di società rispetto a quella coloniale, ergo quel principio che è la costante del movimento di liberazione nazionale e sociale sardo, fatto proprio storicamente da personalità come Simon Mossa e Caria.

    Ed è il principio su cui si fonda Unidade Indipendentista stessa, di cui a quanto si evince da questo tuo intervento hai capito ben poco.

    Ripeto il settarismo è il tuo e di quelli come te che in nome di questa infantile e ridicola fobia di chissà quale ideologia unica, fanno dell'indipendentismo un contenitore vuoto e innocuo verso gli ingranaggi coloniali in Sardinnia, non certo quello di chi cerca di costruire l'alternativa sarda di società che nel programma di Unidade abbiamo iniziato a delineare (ti è mai capitato di dargli uno sguardo?).

    Il 28 de Abrili, che in questi 3 anni è stata l'unica realtà organizzata esistente nel panorama indipendentista a porsi appunto come realtà giovanile, ha ritenuto di avere tutta la legittimità politica di procedere autonomamente (e con l'avvicinamento di giovani esterni a quello che era il 28 de Abrili stesso) alla costruzione di questo nuovo soggetto, e di questo non dobbiamo rendere conto a nessuno se non a noi stessi, dato che, ripeto, non ci risulta l'esistenza di altre realtà giovanili organizzate nè abbiamo mai riscontrato in questi anni la volontà di aMpI o SNI di costruzione di una propria struttura giovanile a cui rapportarci prima di compiere il passo che abbiamo compiuto con la piena legittimità politica che sembra tu voglia mettere in discussione.

    La Manca ha dimostrato una grande maturità politica nel riconoscere il ruolo che ci poniamo di assumere nonostante non ci poniamo nè come giovani di aMpI ne come giovani indipendentisti comunisti, bensì come giovani di Unidade. E la questione di fondo probabilmente non sta in chiacchiere vuote e inutili su ideologia, destra-sinistra, tanti-colori, bla bla bla, ma nella concezione stessa che si ha di Unidade, dato che da quel che mi risulta sabato sono emerse due posizioni ben distinte.

    E non mi interessa affrontare qui, sul forum di Sardigna Natzione, questa questione di fondo, dato che ci sono sedi più appropriate per farlo. Solo mi premeva questa precisazione dal momento che ci hai chiamato in causa travisando in malo modo ciò che è s'Unidadi de sa Giuventudi Indipendentista Sarda.

    Adiosu

    Vorrei invitarti a leggere la cata che è stata scritta perchè dal tuo commento si capsice che ne fai parte ma che non l'hai letta.In secondo luogo anche che venga cambiata la denominazione che hai utilizzato poichè se ne fai parte , come laci intendere , capsici bene anche che il nome non si identifica più con "unidadi ecc"
    La carta è esplicitamente socialista e richiama ai suoi principi anche perchè in fono alla questa è firmata in questo modo quindi non venire a dire cose che non stanno ne in cielo ne in terra.Non è ne un attacco ne voglio fare campagnia controproducente è solo riportare dei dati di fatto!
    Saludi


    1Anzi che dire a chi forse ha scritto la carta di tzerriada di non conoscerla, Su Pastori, devi anche tenere conto delle precisizioni che ti sono state fatte.
    Quando dici che la carta è di impronta socialista nessuno ti viene a dire che non lo è. Ma ti è anche stato spiegato che l' impronta socialista ( ovvero lottare per sviluppare all' interno del popolo sardo
    un' alternativa sociale, citando la carta " sovranità come mezzo di costruzione di un' alternativa sarda di società , all insegna della solidarietà e della giustizia sociale, dell' uguaglianza sociale e sostanziale dei cittadini, della libertà e della democrazia intese non già come potere di delega, ma come introduzione di ampi spazi di partecipazione dei componenti della comunità ai processi decisionali) non è il voler schierarsi politicamente in base a posizioni personali o all' orientamento politico dei componenti dell' organizzazione, ma è l' inserimnto della nostra organizzazione nel filone storico dell' indipendentismo e oggi di unidade composta da AMPI e da SNI,che nasce, non dimenticartelo, prendendo origine dalle posizioni di Simon Mossa e Angelu Caria, solo per farti un esempio.Se tu poi ritieni che Simon Mossa, Angelu Caria, Ampi,e chiunque si dice Socialista e indipendentista sia per forza settario è una tua opinione, a me pare il contrario, visto che i fatti dimostrano che sempre l' Indipendentismo di marca socialista si è adoperato per la costruzione di un fronte unico indipendentista, sia esso Unidade, sia esso Sardigna Natzione e quello che rappresentava prima della nascita di IRS.

    2 Il nome è UNIDADI DE SA GIOVENTUDI, in quanto mancano altre realtà giovanili, interne ed esterne ad unidade indipendentista, con cui confrontarci, dibattere, e stabilire una linea politica. Spiegandoti anche il motivo per cui in quella carta ci sia il richiamo al socialismo, è cioè per ragioni storiche dell' indipendentismo che ha dato vita ad UNIDADE,di cui noi facciamo parte come realtà autonoma,non riteniamo ci sia alcuna motivazione per cui dobbiamo modificare il nome con il quale ci siamo presentati, sia di fronte al movimento indipendentista,ma soprattutto di fronte al popolo sardo.

    3 L' unica cosa a cui dobbiamo rendere conto è unidade indipendentista e il suo programma.

    E' qui che sbagli caro paolo , perchè nessuno ha il diritto di appropriarsi con una mossa poco corretta (oltrettutto) di un nome che rappresenta tutti e non solo una fascia di persone. E' anche una cosa poco logica che ci sia il gruppo giovanile di un unione , quanto piu' logica che il gruppo giovanile sia un gruppo organizzato o appartenente a uno schieramento.Nessuno priva di niente solo bisogna fare le cose un pò più alla luce del sole e un pò più chiaramente ragionando su tutto non approppiandosi indebittamente di un nome che ha un suo significato. Tu quando dici che ti rifai e basta , al programma di UI, stai dicendo che ne devi rispondere di quello che fai a chi fa parte di UI e non solo a te stesso e chi con te la pensa in questo modo. Successivamente , mi sembra che vi sia stato detto di modificare il nome per i motivi che ben sai quindi non vedo dove sei tranne che nelle tue idee questa appartennenza a un nome , che ti è già stato detto ,che non puoi utilizzare per i motivi ben noti.Quindi evitiamo di calpestarci i piedi tra noi e soprattutto "collaborare" e di smetterla con queste prese di posizione e iniziattive emarginali.
    INDIPENDENTZIA E BOH!

    sarduliberu

    Messaggi : 7
    Data d'iscrizione : 19.02.09
    Località : Mejlogu

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  sarduliberu il Dom Mag 03, 2009 7:35 pm

    Saludu a tottu.
    Mi faghet maravilia chi niunu de sos "bezzos" de Sardigna Natzione siat intervennidu in custu post pro cantu riguardat sa figura de Anghelu Caria. Non b'hat dubbiu perunu chi esseret bistadu un omine naschidu a "sinistra" bisontzad de narrer pero, chi est bistadu su chi had' chirriadu s'indipendentismu da-e sos isteccados ideologicos, tant'est beru chi unu de sos primos slogan elettorales de Sardigna Natzione (1994) fit: NE A DESTRA; NE A SINISTRA; NE AL CENTRO: IN ALTO! Creo chi a dies de oe custu slogan eppada ancora pius valore e chi una lotta de liberazione natzionale non potad'esistere si si torran'a pesare muros ideologicos chi poden solu dividere e no unire unu populu.

    Saludu e trigu.
    avatar
    Supastori

    Messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 18.02.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Supastori il Dom Mag 03, 2009 11:47 pm

    sarduliberu ha scritto:Saludu a tottu.
    Mi faghet maravilia chi niunu de sos "bezzos" de Sardigna Natzione siat intervennidu in custu post pro cantu riguardat sa figura de Anghelu Caria. Non b'hat dubbiu perunu chi esseret bistadu un omine naschidu a "sinistra" bisontzad de narrer pero, chi est bistadu su chi had' chirriadu s'indipendentismu da-e sos isteccados ideologicos, tant'est beru chi unu de sos primos slogan elettorales de Sardigna Natzione (1994) fit: NE A DESTRA; NE A SINISTRA; NE AL CENTRO: IN ALTO! Creo chi a dies de oe custu slogan eppada ancora pius valore e chi una lotta de liberazione natzionale non potad'esistere si si torran'a pesare muros ideologicos chi poden solu dividere e no unire unu populu.

    Saludu e trigu.
    INDIPENDENTZIA E BOH!

    lutzedhu

    Messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 06.02.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  lutzedhu il Lun Mag 04, 2009 7:51 am

    sarduliberu ha scritto:Saludu a tottu.
    Mi faghet maravilia chi niunu de sos "bezzos" de Sardigna Natzione siat intervennidu in custu post pro cantu riguardat sa figura de Anghelu Caria. Non b'hat dubbiu perunu chi esseret bistadu un omine naschidu a "sinistra" bisontzad de narrer pero, chi est bistadu su chi had' chirriadu s'indipendentismu da-e sos isteccados ideologicos, tant'est beru chi unu de sos primos slogan elettorales de Sardigna Natzione (1994) fit: NE A DESTRA; NE A SINISTRA; NE AL CENTRO: IN ALTO! Creo chi a dies de oe custu slogan eppada ancora pius valore e chi una lotta de liberazione natzionale non potad'esistere si si torran'a pesare muros ideologicos chi poden solu dividere e no unire unu populu.

    Saludu e trigu.
    In su forum betzu de SNI cussu islogan l'appo fattu presente paritzas bortas, ma paret innutile faker intendere a kie sanu de oriccras si faket surdu.
    Naturale, ki sa lutta po s'indipendentzia est interessu de tottu su populu, duncas est aterettantu naturale de travallare po lu cropare in sa lutta foras dae sos tancatos idelozicos.

    PRO MENE PURU INDIPENDENTZIA E BOH!
    avatar
    Europeista

    Messaggi : 218
    Data d'iscrizione : 04.02.09
    Località : U.R.N. Sardinnya ONLINE

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Europeista il Lun Mag 04, 2009 3:24 pm

    I "vecchi" di SNI, avendo perso una componente che ha formato IRS e che era propensa a liberarsi dall'ideologia (e l'ha dimostrato) hanno dovuto mediare con una parte più ideologicamente marcata come quelli di AMPI. Quindi non potendo da un lato ricordare a chiare lettere agli alleati che Caria aveva superato tale impostazione con la fondazione di SNI, contemporaneamente non si è potuto proseguire il cammino verso un rilancio del partito come invece IRS ha continuato a fare (ma per conto loro) dal 2002 in poi. Nel frattempo SNI per una serie di errori è deperita lentamente.
    La fregatura è che in IRS si sono attuati terzi problemi come il settarismo ed i voti sono simili a quelli del passato di SNI.

    Le colpe sono di tutti: Di chi voleva fare la primadonna senza allearsi; di chi ha lasciato che la scissione si consumasse arrocandosi in una ragione a priori senza ascoltare pareri altrui ed anche di chi per ragioni ideologiche a sinistra ha inibito ad una parte (oggi minoritaria) dell'indipendentismo di evolversi oltre i canoni marxisti.
    Sintesi: Personalismi, cocciutaggine, settarismo e marxismo sono le cause degli uomini che stanno distruggendo l'immagine dell'indipendentismo nudo e crudo.
    Non c'è un singolo responsabile, le colpe sono diluite in più persone.
    Poi chiaramente ci sono anche quelli che strada facendo si stufano di questo impasse e se ne vanno altrove mollando una causa che (forse non ne hanno tutti i torti) con certa gente sembra persa in partenza.

    Questo per riflesso ha avvantaggiato l'autonomismo unionista, al posto di ricreare le condizioni per un vero autonomismo nazionalista ed indipendentista che lavora per gradi.

    Così da un lato abbiamo gente che urla senza governare, dall'altra gente che tace governando...non si sa cosa sia meglio....

    lutzedhu

    Messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 06.02.09

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  lutzedhu il Mar Mag 05, 2009 7:51 am

    S'analisi tua est in gran parte condivisibile; ma non b'est su netzessitu de essere gai grae kin sos betzos de SNI e modhe kin sos ziracara. A si tzestrire in mesus a tantos personalismos no est cosa fatzile, e candho tue affirmas: "Poi chiaramente ci sono anche quelli che strada facendo si stufano di questo impasse e se ne vanno altrove mollando una causa che (forse non ne hanno tutti i torti) con certa gente sembra persa in partenza".
    ses dandhe abbaculu a sos ki personalisticamente si sono resos responsabile, a su mancu in parte, de su disacattu de sos movimentos indipendentistas.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: A Manca pro s’Indipendentzia saluta con favore la nascita de sa Giuventude Indipendentista Sarda

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Gio Set 20, 2018 4:19 pm