SARDIGNA NATZIONE INDIPENDENTZIA - UNIDADE INDIPENDENTISTA

Su Forum de sos Indipendentistas Sardos / Il Forum degli Indipendentisti Sardi


    Da un nuovo iscritto un agurio di un buon lavoro; solidarietà a tutte le famiglie per le morti sul lavoro

    Condividi

    ruju

    Messaggi : 4
    Data d'iscrizione : 31.05.09

    Da un nuovo iscritto un agurio di un buon lavoro; solidarietà a tutte le famiglie per le morti sul lavoro

    Messaggio  ruju il Dom Mag 31, 2009 1:45 pm

    Sono un nuovo iscritto a questo forum,auguro buon lavoro a tutti i patrioti.
    Da operaio mi sento vicino alle famiglie dei tre operai morti sul posto di lavoro alla SARAS.
    Solidarietà sia alle famiglie sia ai loro colleghi.
    basta con le morti e gli infortuni sul lavoro.
    avatar
    Gion Loi

    Messaggi : 98
    Data d'iscrizione : 13.02.09
    Età : 54
    Località : Sardigna

    Re: Da un nuovo iscritto un agurio di un buon lavoro; solidarietà a tutte le famiglie per le morti sul lavoro

    Messaggio  Gion Loi il Dom Mag 31, 2009 1:56 pm

    ruju ha scritto:Sono un nuovo iscritto a questo forum,auguro buon lavoro a tutti i patrioti.
    Da operaio mi sento vicino alle famiglie dei tre operai morti sul posto di lavoro alla SARAS.
    Solidarietà sia alle famiglie sia ai loro colleghi.
    basta con le morti e gli infortuni sul lavoro.




    ... Tutti noi Sardi siamo tristi, vicino con la famiglia dei tre vittime persi ! Come non operaio
    Ma uomo di cuore, rispetto per tutte le classe in una società e credente. Siamo tutti convolti
    di questa catastrofe !
    E tutti dobbiamo lottare / lavorare per un miglioramento nel mondo del lavoro !!!!!!!!!!!!!!!

    cun amistade ... Gion L.

    ruju

    Messaggi : 4
    Data d'iscrizione : 31.05.09

    Re: Da un nuovo iscritto un agurio di un buon lavoro; solidarietà a tutte le famiglie per le morti sul lavoro

    Messaggio  ruju il Mar Giu 02, 2009 12:58 pm

    Come operaio mi sento di dare tutta la mia solidarietà alle famiglie e ai colleghi degli operai morti nella SARAS e a tutte le vittime cadute sul lavoro.
    Ripeto,come operaio appartenente alle masse popolari dove la solidarietà di classe va incondizionata.
    Sono convinto che la causa dei morti e gli incidenti sul lavoro dipendano dal sistema di produzione capitalistico, i padroni non soddisfatti delle loro leggi che gli permettono grandi profitti, continuano ad’attaccare i diritti acquisiti con dure lotte dei lavoratori (legge biagi, contratti senza un minimo di tutela,ecc,).
    Costringono sempre di più i lavoratori ad’operare in situazioni di insicurezza.
    Non solo creano insicurezza nei posti di lavoro ma in tutta la vita dell’uomo e della donna nella società.
    Nel periodo di crisi che le masse popolari sarde stanno vivendo con la chiusura delle industrie, la disoccupazione, il carovita, ecc. lo scontro tra(ricchi e poveri) diventa sempre più forte e non mi risulta che le lotte per migliorare le condizioni di lavoro le abbiano fatte i lavoratori assieme ai padroni. Perciò non tutti lottano per gli stessi obbiettivi, le masse popolari lottano per migliorare le proprie condizioni di vita, i padroni (borghesia) lottano per mantenere i propri privilegi e per aumentare ancor di più i loro capitali.
    La sofferenza portata da questo stato di cose cade sulle spalle delle masse popolari e non su quella dei padroni.
    Solidarietade de classe pro una sardigna libera et ruja.
    avatar
    Europeista

    Messaggi : 218
    Data d'iscrizione : 04.02.09
    Località : U.R.N. Sardinnya ONLINE

    Re: Da un nuovo iscritto un agurio di un buon lavoro; solidarietà a tutte le famiglie per le morti sul lavoro

    Messaggio  Europeista il Mar Giu 02, 2009 2:54 pm

    La legge Biagi ha statisticamente incrementato i contratti facendo così emergere dal lavoro nero parecchie migliaia di unità lavorative (che nel nero i diritti e la sicurezza non li avevano di sicuro), ma il problema è che in Italia questa normativa è uscita male in quanto lo Stato Italiano con le pezze nel sedere non ha immesso fondi di ammortizzazione sociale, come ci sono invece in altri Stati.
    Ecco quindi che se lo stato non accompagna il lavoratore (anche dopo la perdita del posto) questo finisce precario o disoccupato. Ma tra precario e nero, meglio precario.
    E purtroppo in Italia si è precari perché non ci sono le condizioni politiche, fiscali, di competivitità e di investimento per lo sviluppo e la stabilizzazione del lavoro.
    Il problema non è "il capitalismo", ma l'assenza di una classe dirigente incisiva e di uno stato serio che noi indipendentisti invece vogliamo costruire.
    Quello italiano ormai può solo fare riforme a metà che creano solo altri danni.

    Biagi è stato uno dei migliori riformisti che ha prodotto l'Italia, peccato che il suo stato non aveva i mezzi per applicare appieno le sue teorie (in linea col trend internazionale) ed in più gli stupidi e criminali residui ideologici ancora presenti in Italia l'hanno pure assassinato.
    avatar
    Gion Loi

    Messaggi : 98
    Data d'iscrizione : 13.02.09
    Età : 54
    Località : Sardigna

    CREARE UNA SARDEGNA GIUSTA E MODERNA !

    Messaggio  Gion Loi il Mar Giu 02, 2009 5:40 pm

    CARO RUJU CARO EUROPEISTA CARI COMPATRIOTI ...

    - Come scritto ruju ... Masse popolari + Operai + Padroni + Borghesia + Capitalismo, sono termini che noi indipendentisti Sardi maturi senza classe teniamo in "riposo per sempre" perchè partiene nel mondo 1800cent. (Karl Marx / Friedrich Engels).

    - Come spiegato Europeiste in riguardo "Biagi" ... Hai ragione, hai detto è hai fatto una cosa corretta di portare in evidenza questo Signore perchè merita d'essere messo come un esempio POSITIVO in questa facenda da 2 secoli irrisolto (grazie Europeista).

    - La nostra Sardegna indipendente - sovrana - Nazione ... dobbiamo creare insieme, e vogliamo creare insieme. La più grande fortuna che nostro paese ha, è d'aver imparato della storia. D'aver sempre avuto una grande massa nella società sarda d'Emigrati (io sono uno di quelli), perchè siamo solamente 1.6 milioni d'abitanti nell'isola, di avere partiti, movimenti indipendentist inseriti anche d'imprenditori (non capitalisti) + professionisti + Autonomi + liberi prof. ecc. ... la nostra società creamo non con termin "Operai e Padroni" ma con la sana mentalità di dire ... Collaboratori e Imprenditori ... dove il collaboratore è l'investimento più prezioso che un imprenditore può avere, per garantire 1. un'esistenza coretta ai collaboratori e 2. una ricchezza o meglio un benessere collettivo !
    Borghesia e masse popolari nella società sovrana Sarda togliamo via per sempre, perchè dimostriamo al mondo che il "tandem collaboratori - imprenditori" funziona nel momento in qui tutti sardi sanno moversi nel mondo del lavoro, business, commercio ecc. in ARMONIA ................. !

    Qui serve anche una vostra mano (importante), gente della sinistra !

    CUN RISPETTU PRO TOTTU SA ZENTE SARDASA

    G. L.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Da un nuovo iscritto un agurio di un buon lavoro; solidarietà a tutte le famiglie per le morti sul lavoro

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Gio Set 20, 2018 4:17 pm