SARDIGNA NATZIONE INDIPENDENTZIA - UNIDADE INDIPENDENTISTA

Su Forum de sos Indipendentistas Sardos / Il Forum degli Indipendentisti Sardi


    Solidadiedadi

    Condividi

    Marku

    Messaggi : 306
    Data d'iscrizione : 26.02.09
    Età : 65
    Località : Bidha'e Cresia

    Solidadiedadi

    Messaggio  Marku il Mar Giu 16, 2009 12:33 pm

    Le vittime, di 36 e 40 anni, sono cadute nella vasca dell'impianto e hanno perso la vita
    per le esalazioni sprigionate. Intossicato e portato in ospedale un terzo lavoratore
    Tragedia del lavoro a Riva Ligure
    Due operai muoiono nel depuratore

    RIVA LIGURE (Imperia) - Due operai sono morti mentre lavoravano all'interno del depuratore di Riva Ligure, in provincia di Imperia. L'incidente è avvenuto intorno alle 14,30 di oggi. I due sono caduti in una vasca di depurazione delle acque: qui avrebbero perso i sensi a causa della rarefazione dell'ossigeno e dell'alta percentuale di anidride carbonica nell'aria. La morte sarebbe stata dunque provocata dall'esalazioni provenienti dalla vasca. I loro corpi senza vita sono stati recuperati un paio d'ore più tardi.

    Le vittime sono Francesco Mercurio, 40 anni, di San Biagio della Cima, e Gianfranco Iemma, 36 anni, residente a Genova. Fecevano parte di una squadra della società C.I.E.M di San Biagio della Cima, specializzata nella pulizia di depuratori. Secondo una prima ricostruzione, sembra che i due siano entrati nel depuratore sprovvisti delle protezioni di sicurezza. La squadra era composta in tutto da quattro persone: un terzo operaio che ha cercato di dare soccorso ai due colleghi, sembra gettando loro dei salvagente, è rimasto intossicato ed è stato portato via in ambulanza. Un quarto era invece rimasto fuori dall'impianto, per manovrare le condutture di scarico.

    La C.I.E.M. lavora per conto della Secom, società pubblica che gestisce gli impianti di depurazione di otto comuni dell'Imperiese. Sul posto sono intervenuti vigili, tecnici della Asl, il medico legale e il sostituto procuratore Francesco Pescetto, che sta valutando la possibilità di porre sotto sequestro parte dell'area.

    (15 giugno 2009)

    In custa italiedha, mancara sa cultura de sa siguresa in su trabballu, mancara s’arrispettu po sa vida, totu custu sistema de is appaltus e appaltixedhus, portara a custas cosas. In sa Repubblica Indipendenti chi nosus portaus in conca s’arrispetu nantis de is regular, depit essi s’arrispetu po sa vida de is atrus, poita ca su trabballu est vida! A is familias de custus pobirus operaius bandiri, sa solidadiedi nostra.

    lutzedhu

    Messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 06.02.09

    Re: Solidadiedadi

    Messaggio  lutzedhu il Mer Giu 17, 2009 7:09 am

    Solidariedade andhat bene. Probabile carente securesa in su travallu... e andhat "bene" custu puru. Ma sa zente los lezet sos zornales, los pompiat sos TG, los iscurtat sos zornale radio? Su disacattu de Sarroch ndh'it s'atera die no kent'annos faket!

    Marku

    Messaggi : 306
    Data d'iscrizione : 26.02.09
    Età : 65
    Località : Bidha'e Cresia

    Re: Solidadiedadi

    Messaggio  Marku il Mer Giu 17, 2009 10:53 am

    Saludi Lutzedhu, in su trabballadori a bortas pariri chi a manchiri unu pagu de cussentzia! Oi in dì, cun is leis chi nci funt po si castiai sa siguresa e sa saludi, su trabballadori nantis de andai in logu perigulosu a trabballai, podiri pregontati una castiara de parti de sa siguresa. In medas asiendas funt is trabballadoris chi scioberant po fintzas'e su rapresentanti de sa siguresa, oi in dì su sindacau si cuat, poita po fintzas'e su sindaclista (RSU, ex cummissioni interna), podit nai, pregontai is controllus e/o denunciai sa mancantzia de su rispetu de sa siguresa a s'ASL, s'UPLMO, s'INAIL, su NOE. Scetti, scetti, ca nc'est genti meda chi funt caga asuta, timinti po non nci perdi su trabballu, e apustis nci perdinti sa vida! Nc'est de nci trabballai meda apitzus de custas cosas, po fai a cumprendi a sa genti, ca no ndi balliri sa pena andai a trabballai po morri! Saludus indipendentistas

    lutzedhu

    Messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 06.02.09

    Re: Solidadiedadi

    Messaggio  lutzedhu il Gio Giu 18, 2009 7:56 am

    Marku ha scritto:Saludi Lutzedhu, Nc'est de nci trabballai meda apitzus de custas cosas, po fai a cumprendi a sa genti, ca no ndi balliri sa pena andai a trabballai po morri! Saludus indipendentistas
    E bi diat mancare... sa vida est una solu e a sa morte no b'at remediu. Tottus depimus tendher presente ki parte 'e s'esistentzia nostra no la potimus controllare, in bonu o in malu ki siat. Ma in bona parte semus deretamente responsabiles de sos resultados bonos o malos, fruttu de sos isseperos ki sa vida nos custringhet.
    salute e salutos indipendentista, caru Marku.

    Marku

    Messaggi : 306
    Data d'iscrizione : 26.02.09
    Età : 65
    Località : Bidha'e Cresia

    Re: Solidadiedadi

    Messaggio  Marku il Gio Giu 18, 2009 11:12 am

    Saludi Lutzedhu, m'est arribbara una noa pagu praxibili: unu giovunu de bint'unu anus s'agatara in su spidali gherrendi po podi bivi, apustis de un'accidenti in su trabballu. Pariri ca s'est iscopiau su smerilliu chi teniara fadendi un trabballu e nci dh'est infertu sa lama in d'una camba e in facci, dh'at segau sa vena manna de sa camba e unu trincu mannu in sa cara, ispedeus chi si potzat salvai. S'accidenti est succediu in Setimu'e santu Perdu. Saludus indipendentistas.

    lutzedhu

    Messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 06.02.09

    Re: Solidadiedadi

    Messaggio  lutzedhu il Ven Giu 19, 2009 7:29 am

    Salude Marku. Mi dispiaghet meda po cussu pitzinnu, li auguro de ke essire ene dae custu brutu mamentu e torret silenu e sanu a si godire sa vita.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Solidadiedadi

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun Ago 20, 2018 3:38 am