SARDIGNA NATZIONE INDIPENDENTZIA - UNIDADE INDIPENDENTISTA

Su Forum de sos Indipendentistas Sardos / Il Forum degli Indipendentisti Sardi


    Finanziaria Sarda, come lo stato italiano ci sta fregando e nessuno se ne accorge

    Condividi
    avatar
    Europeista

    Messaggi : 218
    Data d'iscrizione : 04.02.09
    Località : U.R.N. Sardinnya ONLINE

    Finanziaria Sarda, come lo stato italiano ci sta fregando e nessuno se ne accorge

    Messaggio  Europeista il Sab Giu 20, 2009 3:19 am

    Siccome ieri la stampa ha pubblicato qualcosa sulla parte finale della finanziaria, ricordo cosa abbiamo scritto su U.R.N. Sardinnya il 1 giugno. In IRS si sono accorti della cosa ieri e da SNI ancora silenzio. Speriamo che si dica presto qualcosa perché altrimenti non si capisce a cosa ci servono in Sardegna i movimenti indipendentisti che non sanno neppure leggere un documento di bilancio del territorio che vorrebbero amministrare:

    La finanziaria è andata in porto, curiosamente è successo qualcosa che
    in altri Paesi una stampa libera avrebbe segnalato generando un polverone:
    L'ultima finanziaria approvata dalla Giunta Regionale non ha potuto iscrivere
    in bilancio cifre virtuali a copertura del disavanzo. Che significa?
    Ricordate le Vertenza Entrate per cui lo Stato Italiano è in debito con la
    Regione per miliardi di euro? Ebbene, la Giunta Soru nel recente passato
    copriva il disavanzo dei conti regionali con le somme virtuali promesse da
    Roma in restituzione del "furto". Con l'ultima manovra invece Roma ha deciso
    che il disavanzo può essere coperto solo con l'accensione di mutui, ed è in
    tale direzione che inevitabilmente la carovana Cappellacci ha dovuto muoversi.
    Decidono loro cosa è legale e cosa nò.
    Traduciamo ciò che ci dice lo Stato: "Vi abbiamo preso soldi, ancora non ve
    li restituiamo e il debito che abbiamo contribuito a crearvi ve lo pagate
    aprendovi nuovi debiti."
    Questo Cari Amici significa anche che non ci rimangono risorse da investire
    nello sviluppo: Ecco come si mantiene lo status quo e l'assistenzialismo
    statale che incrementa persino i suoi trasferimenti pubblici.
    I partiti italiani nell'isola parlano di queste cose? Magari. Consci del problema,
    disorientano la Pubblica Opinione Sarda addebitandosi a vicenda "scarso
    interesse per i redditi più bassi".
    Le solite balordaggini ed il solito silenzio della stampa che ovviamente omette
    di argomentare la natura della situazione territoriale ed amministrativa.
    Ma da questi elementi parte inoltre la percezione collettiva per cui la Sardegna
    "non ce la fa senza l'aiuto centralista".
    Addirittura la CISL Sardegna, consapevole dei danni derivanti da questa
    mostruosità amministrativa verticistica, ha iniziato ad avvicinarsi agli intenti
    nazionalistici Sardi. Basti osservare il protocollo approvato nell'ultimo mese.

    U.R.N. Sardinnya - Sa Natzione (01 Giugno 2009)
    http://www.urn-indipendentzia.com/URN%20Sa%20Natzione%20-%20Bye%20bye%20Europe.html

    Marku

    Messaggi : 306
    Data d'iscrizione : 26.02.09
    Età : 65
    Località : Bidha'e Cresia

    Re: Finanziaria Sarda, come lo stato italiano ci sta fregando e nessuno se ne accorge

    Messaggio  Marku il Sab Giu 20, 2009 8:34 pm

    Ita bollis acciungi Europeista, nc'est de prangi a paracua abertu! Ita si podestisi abetai de custa gentixedha, atru che autonomia, sempri prus indepiraus e tzeracus de s'istadu italiota! Mancu s'istoria de su federealismu fiscali, arrodi! Tui pensa ca sa famillia de Cappellacci in Bidha'e Cresia teniri terras isbandonaras, bingias lassaras a iscrau, domus isderrutas, cumenti podint pensai a fai economia custa genti? A fai comunicaus ge si abbarrara pagu, est acumenti'e ghetai benzina a pitzus de su fogu! Apu giai ligiu cun atentzioni manna in URN, sa critica cosa de 'osatrus, s'interventu de IRS, ma tui pensas chi a custus chi no riconoscint sa crisi de tanti setoris sardus, ndi dhus importara chi no andara beni sa finantziaria? Sa CISL, su segretariu Mele est abettenedi a bintrai in sa giunta po fai s'assessori a su trabballu, paris cun is concas mannas de is partidus, Oppi est morighendi po si pigai sa sanidadi, diacci si torrada a coa in su tempus e, custus politicus torrant a fai is baronis! Comuncas, s'atru guvernu de cds, bolliara a coa su dinai de un'istadu ladroni, dinai chi si depint, arrobba de miliardus e nosus tontus oi, naraus "mancu mali ca...", arrobba'e maccus, ge si dhu torranta cras!! Saludus indipendentistas.
    avatar
    Gion Loi

    Messaggi : 98
    Data d'iscrizione : 13.02.09
    Età : 54
    Località : Sardigna

    Re: Finanziaria Sarda, come lo stato italiano ci sta fregando e nessuno se ne accorge

    Messaggio  Gion Loi il Dom Giu 21, 2009 12:31 pm

    ...dal 1985 il nostro carissimo è sempre fedele "Angelo Caria" e dopo la sua morte dolososissimo per tutti noi di Sardigna Natzione e per l'indipendentismo Sardo, l'aveva dichiarato guasi inutilmente in ogni occasione (TV. - Stampa - in Piazza - nelle assemblee) ... di questa ruberia itagliota, dopo di lui, Bustianu C. con la stessa energia spiegato con tutta la chiarezza, onestà spiegando che questi dati non sono nati nelle teste d'organisazioni indipendentiste Sarde, ma da una Associazione "Fondo - Agnelli !!
    NESSUNO L'AVEVA DATO credeibilità a noi indipendentisti (perchè da tutti apparati statali/governativi noi dobbiamo essere visti per la società come "TESTE MATTE") ... La gente sempre rimasta sordo ! ... la prima persona importante in senso amministrativo-politico era presidente Soru che ha confermato questa ruberia ormai presente da decenni ! ... Lui cosa ha risolto !
    Ora caro Europeista vieni "TU" ... !... ? ... ! ... ? cosa vuoi dimostrare ? ...
    avatar
    Europeista

    Messaggi : 218
    Data d'iscrizione : 04.02.09
    Località : U.R.N. Sardinnya ONLINE

    Re: Finanziaria Sarda, come lo stato italiano ci sta fregando e nessuno se ne accorge

    Messaggio  Europeista il Dom Giu 21, 2009 1:22 pm

    Gion, nel 2008 ad esempio abbiamo replicato su U Erre Enne un intervista al Giornale tenuta da Bustianu in cui ricorda gli studi della Fondazione Agnelli:
    http://www.urn-indipendentzia.com/URN/URN%20Sardinnya%20-%20Sa%20Natzione%3b%20Stralcio%20intervista%20a%20SNI.pdf

    Il senso dell'intervento è che c'è gente che scopre le cose in ritardo ed altri che le sanno però non le ripetono, facendo così sembrare il movimento non politico ma una setta. E' una bonaria provocazione, nessuno si scaldi.

    Lo stiamo ripetendo da 5 anni, nell'indipendentismo ancora non si capisce il valore della comunicazione e della Pubblica Opinione, le cose si devono ripetere fino alla nausea.
    Il problema è che chi l'ha capito ed è conscio di non avere sufficienti spazi nella stampa, ha gettato la spugna e si interessa a macchia di leopardo.
    Invece bisogna essere sempre presenti.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Finanziaria Sarda, come lo stato italiano ci sta fregando e nessuno se ne accorge

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun Ago 20, 2018 3:38 am